Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

I contenuti

Il modulo è in grado di raccogliere e presentare i contenuti provenienti dal CRIS di Ateneo.

In funzione di quali moduli IRIS sono in esercizio presso l'ateneo, saranno presenti informazioni relative a: ricercatori; produzione scientifica; attività di ricerca; dipartimenti; gruppi di ricerca; laboratori.

La navigazione dei contenuti parte dalla home page che presenta le diverse entità presenti nel sistema; attraverso cui si accede agli elenchi delle diverse tipologie di risorse presenti nel sistema.

In alternativa è possibile procedere con una ricerca libera testuale che produce un elenco di risultati composto dai contenuti più rilevanti tra le diverse tipologie di entità.

La tecnologia

Il modulo IRIS ES è basato sulla piattaforma VIVO: una soluzione basata sulle tecnologie del Web Semantico applicate alla raccolta, organizzazione e diffusione delle informazioni relative alla ricerca accademica sotto forma di Linked Data.

I dati vengono importati nel sistema in formato RDF (Resource Description Framework) definito in base all'ontologia VIVO-ISF.

Le modalità di ricerca

Il sistema consente di ricercare i termini inseriti tra i diversi contenuti testuali che descrivono le entità censite. I testi descrittivi di persone, pubblicazioni, progetti, etc. vengono raccolti in un indice comune che consente di ricercare in modo trasversale sui tutti i contenuti.

Il motore di ricerca segue una logica di "rilassamento" progressivo dei criteri di ricerca impostati dall'utente. Questo significa che, quando un utente effettua una interrogazione, i risultati vengono ordinati in base al soddisfacimento dei criteri nel seguente ordine:

  • corrispondenza esatta: il motore effettua, in prima battuta, una ricerca con la frase esatta, cioè impostando come condizione di filtro la frase scritta dall'utente così come è stata inserita, rispettando la sintassi e l'ordine con cui i termini sono stati digitati. I risultati di questa ricerca assumono un elevato grado di affidabilità e precisione, per cui sono mostrati in testa alla lista dei risultati trovati;
  • ricerca per prossimità (operatore logico tra i termini: AND): il motore di ricerca scompone la frase digitata dall'utente come termine di filtro per la ricerca e concatena i vari termini unendoli tramite l'operatore booleano "AND". Come esempio si prenda la locuzione: "analisi biologiche". Questa viene scomposta nella forma: "analisi AND biologiche" in base alla quale vengono trovati item in cui le parole "analisi" e "biologiche" appaiono in posizioni diverse all'interno del record, e non necessariamente consecutive come per la frase esatta. E' possibile imporre al motore di ricerca di trovare solo risultati che soddisfano il match con frase esatta utilizzando i doppi apici: "analisi biologiche";
  • ricerca Stemming: sfruttando la capacità di estrapolare la radice linguistica di un termine, il motore di ricerca estende l'interrogazione anche a termini che sono derivati da tale radice; l'esempio più ricorrente è l'estensione automatica della ricerca ai termini singolari e plurali, maschili e femminili, e altre derivazioni linguistiche.

Navigazione dei risultati

I risultati delle ricerche testuali vengono presentati in un elenco ordinato per rilevanza. L'elenco può essere composto da entità eterogenee, per ciascun elemento viene indicata la tipologia di risorsa cui fa riferimento.

Per ciascun risultato il sistema presenta l'occorrenza del testo individuato ed un link "corrispondenze trovate" che rinvia a tutte le entità associate al risultato che presentano una corrispondenza coi criteri di ricerca. Questo strumento consente di verificare la rilevanza del singolo risultato rispetto agli obiettivi della ricerca effettuata.

Sulla destra dell'elenco vengono proposte una serie di filtri ('faccette') che permettono di restringere i risultati ad esempio per tipologia di risorsa o uno specifico attributo come l'anno di pubblicazione dei prodotti o l'afferenza delle persone. 

Consultazione degli elenchi

La home page presenta per le diverse tipologie di entità il numero di occorrenze presenti. Selezionando una tipologia il sistema presenta l'elenco delle risorse censite.

Il formato ed i contenuti descrittivi degli elementi presentati in ciascun elenco varia in funzione delle caratteristiche specifiche delle entità rappresentate. Ad esempio, vengono proposte le fotografie associate al profilo delle persone, piuttosto che i riferimenti bibliografici dei prodotti della ricerca.

Nella parte destra della pagina di consultazione dell'elenco vengono riportate le faccette relative ai criteri di filtro applicabili. Anche queste variano in funzione delle caratteristiche delle entità in elenco. Ad esempio è possibile filtrare le persone per il rispettivo ruolo accademico o i prodotti per anno di pubblicazione.

Le schede delle entità

Il sistema prevede una diversa scheda descrittiva per ciascuna tipologia di entità. I contenuti sono organizzati secondo struttura comune articolata in una intestazione ed una parte sottostante suddivisa in sezioni tematiche (tab).

Ad esempio, la scheda del ricercatore riporta in intestazione il ruolo e l'afferenza, nei tab le informazioni relative agli aree di ricerca, le pubblicazioni, i progetti e le informazioni curricolari.

I contenuti e la loro modalità di rappresentazione viene definita in fase di configurazione del sistema e rispecchia le scelte di comunicazione dell'ateneo.

Supporto

Per ogni necessità di approfondimento in relazione alle funzionalità del sistema o la segnalazione di una anomalia è necessario fare riferimento all'help desk di ateneo.

  • No labels