Page tree

Versions Compared

Key

  • This line was added.
  • This line was removed.
  • Formatting was changed.

DATABASE BIBLIOGRAFICI Scopus e WoS

 

Dalla versione di IRIS 15.11.00.00


Voce di menu: Prodotti -> Database bibliografici

Pre-condizione: l’ateneo deve essere in possesso di una API KEY Scopus e/o avere sottoscritto un abbonamento Premium con Scopus e/o un abbonamento per il servizio Web of Science di Thomson Reuters.

Durante la notte viene eseguita una procedura che , per tutti gli articoli in catalogo che non hanno lo scopusID o lo wosID, tenta di recuperare il collegamento con Scopus e WoS utilizzando i metadati a disposizione (doi, titolo incrociato con autore, eccetera). Se viene trovato un match, allora si aggiunge una riga alla tabella mostrata nella figura sotto, proponendo il recupero dell’identificativo trovato in Scopus o in WoS.

La tabella mostra un elenco di articoli (sul quale verrà introdotto un ordinamento con ordinamento di default in base al Titolo) che dipendono dal contesto dell’utente collegato: il ricercatore vede solo quelli di sua competenza in visione personale, il responsabile di dipartimento quelli relativi al suo dipartimento, mentre l’helpdesk di ateneo e l’amministratore Cineca può possono vederli tutti. Dalla versione 15.11.2.0 la funzionalità compare anche per la visione personale e per quella di dipartimento.

 

 

Clic sul Titolo: per visualizzare l’articolo in IRIS-modulo IR.

...

Dalla versione 15.11.01.00 è stata aggiunta la possibilità di abilitare (disabilitare) la funzionalità di merge dei prodotti recuperati da SCOPUS o da WOS attraverso una variabile di configurazione (presente nel DB delle CONF) denominata "IR_MERGE_RETRIEVE_BIBLIO_DATA". Se la variabile esiste ed è impostata a "true", allora gli utenti avranno la possibilità di effettuare il confronto ed il merge tra metadati di un prodotto presente in IRIS e metadati del corrispondente prodotto suggerito da WOSWoS/SCOPUS. N.B.: Per agire su tale variabile, è necessario l'intervento di Cineca, da richiedere tramite ticket.

 

È stata inoltre aggiunta una tendina di ricerca sullo stato del prodotto elencato:

...

3) prodotto combinato (si è deciso, dopo avere accettato il LINK, di procere al merge dei metadati IRIS <--> SCOPUS/WOS)

 

Attachments:

attachments

--------------------------------

Dalla versione 15.11.02.00 si è deciso di elencare tutti i prodotti, anche quelli per cui l'associazione non risulta possibile, indicando nelle note la causa di errore.

Per aiutare l’utente nella ricerca e nella consultazione degli item con errori, è stata inserita una tendina (disponibile solo per il profilo HELPDESK) che permette di filtrare i risultati per tipo di errore (figura sotto). Passando col mouse sull’icona con il punto esclamativo (“!”) rosso si può vedere il tooltip con la descrizione dell’errore.

 

Image Added

 

Image Added

Per riassumere, le operazioni disponibili si suddividono principalmente in due passi:
il primo passo (step 1) serve per decidere se accettare o meno (link o unlink) il suggerimento proposto dal sistema per quell’item (riferito al servizio presente nella colonna “external link”), mentre il secondo passo (step 2) consente all’utente "mergiare" (o "fondere") il dato presente in IRIS con il dato proposto dal servizio presente in “external link”.

Per facilitare l’utente nella valutazione dei prodotti e aiutarlo nella decisione sulle operazioni da effettuare, sono stati inseriti i filtri per “Pubblicazione”, “Anno” e “Stato” (ACCEPT, REJECT, MERGE).

Inoltre per il profilo HELPDESK è presente il filtro per la ricerca tra tutti i dipartimenti.

Image Added

 

 

La tabella seguente mostra in generale il funzionamento degli stati e le modalità con cui l’utente può interagire con i dati recuperati da SCOPUS (e potenzialmente da altri servizi):

CASO

FASE

CALL_ID

ID_RETURN

STATO CORRENTE

OPERAZIONI

FASE SUCCESSIVA

NOTE

1

step 1

null

null

null

nessuna

step 1

potrebbero essere presenti errori
da segnalare all'utente

2

step 1

not null

null

null

MERGE (no style)

step 2

potrebbero essere presenti errori
da segnalare all'utente poiché non è stato trovato un match

3

step 1

null

not null

null

LINK, UNLINK

step 2

se l'utente clicca LINK diventa ACCEPT
se l'utente clicca UNLINK diventa REJECT

4

step 1

not null = ID_RETURN

not null = CALL_ID

ALREADY_IS PRESENT (solo per uniroma1)
o null

MERGE (no style)

step 2

in questo caso si riesce a gestire l'eccezione di uniroma1
se l'utente clicca MERGE diventa MERGE (colore verde)

5

step 1

not null != ID_RETURN

 not null != CALL_ID

null

LINK, UNLINK

step 2

se l'utente clicca LINK diventa ACCEPT
se l'utente clicca UNLINK diventa REJECT

6

step 2

indifferente

indifferente

ACCEPT

MERGE (colore gialla)

step 2

se l'utente clicca MERGE diventa MERGE (colore verde)

 

step 2

indifferente

indifferente

REJECT

nessuna

step 2

nessuna operazione disponibile

 

step 2

indifferente

indifferente

MERGE

MERGE (colore verde)

step 2

se l'utente clicca MERGE diventa MERGE (colore verde)

 

Come da workflow in tabella, gli item che hanno la segnalazione di errore non dovrebbero avere operazioni disponibili (se non nel caso di CALL_ID presente e ID_RETURN nullo).

 

Nella versione 15.11.03.00 è stato introdotto un nuovo set di icone per la segnalazione di stati ed errori (figure sotto). Inoltre è anche migliorato l'uso, evitando il reload della pagina quando uno sceglie di associarla.

 

Image Added

 

Image Added