Page tree

Versions Compared

Key

  • This line was added.
  • This line was removed.
  • Formatting was changed.

...

Indica l'oggetto di riferimento

Expand
titlemore
  • Se uguale a root vuol dire che l'attributo specificato è relativo all'oggetto radice corrente
  • Se diverso da root vuol dire che l'attributo specificato è relativo ad un oggetto figlio dell'oggetto radice corrente, che è individuato dall'identificativo riportato

...

Indica il nome dell'attributo

Expand
titlemore
L'eventuale nome riportato tra parentesi indica il nome dell'attributo esposto nel servizio REST nella vesione FULL
Per maggiori dettagli consultare IRIS FAST REST Services - GW (Gateway) REST API v.1

...

Riporta l'etichetta e l'eventuale descrizione estesa

Expand
titlemore
Nel caso in cui l'attributo agganci dizionari, unità organizzative, o item di altre tipologie vengono riportate le seguenti informazioni aggiuntive:
  • Dizionario collegato
    Viene riportato l'identificativo del dizionario e la sua descrizione.
    Queste informazioni consentono di individuare le voci di dizionario nell'interfaccia amministrativa dei dizionari di IRIS RM e AP disponibile al seguente percorso Configurazione ==> Gestione dizionari.
    In questa sezione è possibile, se abilitato, procedere alla modifica, inserimento o cancellazione di voci di dizionari.
  • Oggetto collegato
    Viene riportato l'identificativo dell'oggetto collegato
    Si tratta tipicamente di unità organizzative o tipi di entità diffenti da quella corrente.
    Ad esempio ad un progetto è possibile agganciare
    • un dipartimento (organizationUnit di tipo department) recuperato da IRIS RM Risorse ==> Strutture interne
    • un centro di ricerca (organizationUnit di tipo researchCenter) recuperato da IRIS RM Risorse ==> Strutture interne
    • un'area amministrativa (organizationUnit di tipo administrativeArea) recuperato da IRIS RM Risorse ==> Strutture interne
    • un ente esterno (organizationUnit di tipo externalOrganization o university) recuperato da IRIS RM Risorse ==> Strutture esterne
    • la tipologia di progetto (wfItemType di tipo PRJ) come da tassonomia
    • un bando di finanziamento (wfItemTypeLink di tipo CALL) recuperato da IRIS AP Attività e Progetti ==> Bandi di finanziamento
    • un contratto (wfItemTypeLink di tipo CON) recuperato da IRIS AP Attività e Progetti ==> Contratti
    • una iniziativa di public engagement (wfItemTypeLink di tipo PEN) recuperato da IRIS RM Terza missione ==> Public engagement
    • ...

...

Table of Contents

Informazioni generali

Dati generali

...

Ogni anno, solitamente entro fine novembre, vengono aggiornati su MIUR i cicli delle partecipazioni ai collegi di dottorato. Per sapere con sicurezza se i dati siano disponibili in MIUR fare riferimento a Ferruccio Trofino (f.trofino@cineca.it). Inoltre bisogna chiedere a Trofino di modificare la vista materializzata MV_DOTT_CF_COLLEGIO_DOCENTI.

In IRIS è presente una tabella dove sono salvate queste informazioni. Per aggiornarla è necessario lanciare i seguenti job:

Su preprod non è strettamente necessario lanciare il job.

Esiste un altro job nel caso in cui venga richiesto l’aggiornamento da un singolo ateneo:

Lanciati i job e verificato che siano in SUCCESS le elaborazioni, bisogna settare a ‘true’ la seguente variabile su DBCONF:

RM_LOAD_MIUR_PHD_BOARD per tutti gli atenei che l’abbiano configurata.

Il nuovo ciclo sarà disponibile solo dopo un deploy.

Per verificare che i dati siano aggiornati, è necessario andare sullo schema RM di qualsiasi produzione, cercare la tabella cc_collegio_dottorati e verificare che ci sia qualche riga con il nuovo ciclo di dottorato che nel caso dell'anno 2019 è il 35° ciclo. Quindi si deve controllare che nel campo CICLO_DOTTORATO ci sia il valore '35'.

Si può lanciare la seguente query sullo schema RM e verificare che dia risultati

SELECT * FROM CC_COLLEGIO_DOTTORATI WHERE CICLO_DOTTORATO = '35';

La variabile dovrà essere rimessa a ‘false’ dopo il deploy, se i dati risultano corretti. Se per caso qualcuno si accorgesse che mancano dei dati perché su MIUR c'erano degli errori, allora viene rilanciata la procedura che prende i dati da MIUR e li mette sulle tabelle temporanee di IRIS e poi si deve rimettere temporaneamente a ‘true’ la variabile (fino al prossimo deploy e ripetere la verifica).